Renault e La Poste insieme per sperimentare consegne città

Renault crea la prima piattaforma mondiale di contenuti editoriali per la mobilità
Maggio 27, 2019
Renault deciderà se procedere con i negoziati per la fusione FCA
Maggio 28, 2019

2019 - Renault EZ-FLEX

Parigi – In occasione del salone Viva Technology, in programma fino a domani a Parigi, il gruppo Renault annuncia una prima sperimentazione del suo veicolo commerciale Renault EZ-FLEX con il Gruppo La Poste. Obiettivo di questa collaborazione è lo sviluppo di una mobilità sostenibile e responsabile per le consegne in città. Svelato ad aprile, si tratta di un veicolo commerciale sperimentale, elettrico e connesso, compatto e maneggevole, con modularità posteriore. L’analisi dei dati del veicolo e il feedback dei suoi utenti consentiranno una migliore comprensione della realtà quotidiana delle consegne dell’ultimo miglio. Nel lungo termine, una decina di Renault EZ-FLEX sarà prestata in Europa a numerosi operatori professionali, aziende, città o enti locali per un periodo di circa 2 anni. ”Con la congestione delle città e l’esplosione del commercio elettronico, le consegne urbane sono in piena fase di trasformazione. In qualità di leader europeo nel settore dei furgoni e dei veicoli commerciali elettrici, il Gruppo Renault deve continuare a proporre soluzioni che rivoluzionino i codici tradizionali – ha detto Denis Le Vot, direttore Alleanza della Divisione Veicoli Commerciali Renault-Nissan -. Abbiamo deciso di collaborare con il Gruppo La Poste, uno dei principali attori nel settore delle consegne, per innovare con Renault EZ-FLEX. Renault EZ-FLEX è un veicolo commerciale sperimentale che inaugura un nuovo e innovativo approccio collaborativo. È stato progettato e ideato per permetterci di comprendere meglio i futuri utilizzi del trasporto urbano”. Renault e La Poste hanno dimostrato la stessa volontà di lavorare insieme sull’ecosistema delle consegne urbane. Ogni giorno, i postini circolano nei centri urbani, parcheggiano, entrano ed escono dai loro veicoli più di 100 volte, caricano e scaricano pacchi. Tutti aspirano a fare il loro giro di consegne in modo agile, fluido e non inquinante.