Renault riduce le emissioni dei motori benzina e diesel

Russia, la futura “cash machine” del gruppo Renault
settembre 7, 2018
Sostituzione Cinghia di Distribuzione Renault Reggio Calabria
settembre 14, 2018

Roma – Grazie all’introduzione di nuove tecnologie di riduzione delle emissioni, i motori termici di nuova generazione del Gruppo Renault garantiscono maggiori performance e consumi ottimizzati. Le tecnologie dei filtri antiparticolato (FAP) per i motori benzina, introdotti su Kadjar, Scénic, Grand Scènic e Mègane (sia nella versione sporter che berlina) e la riduzione catalitica selettiva (SCR) per i diesel, disponibili su Kadjar e Mégane, verranno progressivamente estese a tutte le gamme delle marche del Gruppo. Con l’occasione cambieranno le denominazioni commerciali delle motorizzazioni in “TCe FAP” per i motori benzina e “Blue dCi” per i diesel. I modelli dotati di queste tecnologie rispondono ai requisiti della norma di omnologazione Euro 6 D temp. Novità anche per Dacia, che inaugura il “Blue dCi” su Duster, Lodgy e Dokker e introdurrà la motorizzazione GPL sulla nuova Duster.