Renault realizzerà un secondo impianto di assemblaggio in Algeria

Renault svelerà nuovo coupè-crossover in Russia
gennaio 30, 2018
Renault-Nissan-Mitsubishi supera Volkswagen: primo costruttore auto al mondo
gennaio 31, 2018

Algeri – Il marchio automobilistico francese Renault ha annunciato l’apertura di un secondo stabilimento di produzione in Algeria, dopo quello di Orano lanciato nel 2013. Il direttore generale del produttore di automobili francese per l’Africa, il Medio Oriente e l’India, Fabrice Cambolive, ha dichiarato oggi al quotidiano “El Moudjahid” che questo l’impianto dovrebbe essere inaugurato prima della fine del 2019 e assemblerà in una prima fase almeno 5.000 veicoli l’anno. L’obiettivo di Renault è esportare in Africa una volta raggiunto l’ambizioso obiettivo di 150 mila unità all’anno, il doppio rispetto all’attuale media di 75 mila veicoli assemblato ogni 12 mesi. A fine dicembre il primo ministro algerino Ahmed Ouyahia aveva autorizzato solo cinque marchi a operare nel paese: Renault, Hyundai, Volkswagen, Peugeot e Nissan. La politica economica e industriale del capo del governo, tuttavia, non sembra incontrare il favore del Fronte di liberazione nazionale (Fln, il partito della maggioranza di governo) e del presidente della Repubblica, Abdelaziz Bouteflika. Il ministro dell’Industria, Youcef Yousfi, infatti, ha recentemente aperto alla possibilità che il mercato automobilistico algerino possa includere anche altri partner stranieri.