Renault Ez-Pro, elettrica e autonoma: così sarà la consegna merci in città

Renault Kadjar 7000€ di Super Rottamazione
settembre 20, 2018
Laurens van der Acker: i modelli Dacia non saranno più venduti come Renault
settembre 25, 2018

Hannover – La Renault presenta all’IAA di Hannover l’Ez-Pro, un concept di veicolo a guida autonoma dedicato all’utilizzo commerciale. Il progetto prevede l’utilizzo di un pod a propulsione elettrica capace di adottare una serie di strutture personalizzabili e l’obiettivo è quello delle consegne porta a porta per le flotte delle grandi aziende dell’e-commerce, sia per gli utenti privati che per le aziende. La modularità della struttura consente di ottimizzare la logistica e l’efficienza, riducendo il numero di veicoli necessari. L’esperienza di quasi 120 anni nel settore dei veicoli a motore e dei commerciali leggeri consente alla Renault di avere un punto di vista privilegiato, mentre lo sviluppo della guida autonoma e dell’integrazione con le infrastrutture aprono una finestra sul futuro della mobilità. Oggi il traffico dei veicoli destinati alle consegne del “last mile” raggiunge in alcune città il 30% del totale, quindi una loro riorganizzazione permetterebbe grandi vantaggi per l’intera comunità. Ogni pod misura 4,8 metri con un passo di 3,88 metri. La larghezza è pari a 2,1 metri, mentre l’altezza raggiunge i 2,2 metri, con un peso variabile dai 2.500 kg del veicolo principale (con portata di 1.000 kg e volume di 6 metri cubi) ai 2.800 kg dei robo-pod secondari (con portata di 2.000 kg e volume di 12 metri cubi). Il pod principale, il cui accesso è previsto nella zona frontale, accoglie un operatore che supervisiona le operazioni, mentre i moduli collegati sono dotati di funzionalità totalmente autonome e sono personalizzabili in base alle necessità dei clienti. Il veicolo principale viene guidato totalmente dall’elettronica e l’unica persona presente a bordo si occupa di selezionare il percorso ottimale e di offrire servizi premium, come la consegna a mano di materiale fragile. A bordo è comunque disponibile un joystick per pilotare il veicolo ed è previsto il sistema a quattro ruote sterzanti 4Control per facilitare le manovre. I pod collegati possono seguire il veicolo principale oppure dirigersi autonomamente verso altre destinazioni: sono dotati di sportelli automatizzati per il prelievo della merce accessibili 24 ore su 24 e comandati da una app, che permette anche di tracciare in tempo reale la posizione della propria spedizione e di modificare il luogo e la data di consegna. La Renault non ha fornito indicazioni sul powertrain elettrico dell’ EZ-PRO, ma ha confermato che la ricarica dei pod viene effettuata in modalità wireless a induzione attraverso apposite piattaforme di parcheggio. La piattaforma modulare, comune a quella della EZ-GO presentata a Ginevra, prevede il posizionamento delle batterie sotto al piano di carico, mentre il propulsore elettrico si trova sull’asse posteriore. Le sospensioni attive consentono di variare l’altezza per superare gli ostacoli urbani e di abbassare al massimo il veicolo in parcheggio per facilitare il carico e lo scarico della merce. Il tetto, infine, è dotato di celle fotovoltaiche per alimentare gli accessori di bordo, riducendo l’impatto sulle batterie principali.