VANTAGGIO MINIMO GARANTITO DEL
20%
VANTAGGIO MINIMO GARANTITO DEL
20%

ECCO IL TRATTAMENTO CHE RISERVIAMO
ALLA TUA AUTO

PER VEDER CRESCERE LA TUA AUTO IN TUTTA SERENITA'

SOSTITUZIONE FILTRO OLIO E GUARNIZIONE

Il Filtro dell’olio ha il compito di raccogliere le impurità che si generano durante la
combustione e l’attrito tra i vari componenti del motore evitando che queste possano
rientrare al suo interno, provocando danni irreparabili, come quello che comunemente
viene conosciuto come grippaggio del motore, ovvero il suo totale arresto.
Di norma le case costruttrici consigliano il cambio Filtro olio ogni qualvolta si
effettua il cambio olio motore. Come indicazione generale per i veicoli più recenti il
periodo per il cambio Filtro olio è compreso tra i 15.000 e i 30.000 km a seconda del
motore presente sull’auto.
Nello specifico:
– ogni 25/30.000 km, per i motori diesel
– ogni 15.000 km per i motori a benzina
– ogni anno, per chi utilizza poco l’auto e percorre pochi chilometri
– ogni 10.000 km per i motori con più di 10 anni

PRENOTA ADESSO

LA MANUTENZIONE PER LA TUA VETTURA

SOSTITUZIONE OLIO MOTORE

L’olio del motore è una delle parti fondamentali di un’automobile. Oltre a lubrificare tutti
i componenti meccanici, ha la funzione di proteggere il motore, evitando che le
impurità possano danneggiarlo.
Una regolare lubrificazione garantisce un corretto funzionamento del motore, evitando
malfunzionamenti e permettendovi così di ottenere sempre il massimo in termini di
prestazioni e affidabilità.
La sostituzione viene sempre indicata sul libretto di uso e manutenzione della
propria auto, nei modelli più recenti e una spia presente sul cruscotto avvisa con
discreto anticipo quando sia giunto il momento di effettuare il cambio olio
Non esiste una percorrenza standard uguale per tutte le auto, per cui si consiglia
sempre di verificare il corretto intervallo di cambio sul libretto di uso e
manutenzione della propria auto.
Per le autovetture più datate o con molti chilometri di percorrenza, si consiglia di
verificare la necessità di un cambio olio ogni 10.000 km.

SOSTITUZIONE FILTRO ABITACOLO

Il filtro abitacolo purifica l’aria che entra nel veicolo tramite le bocchette dell’aria.
E' posizionato solitamente dentro il vano motore, o all’interno del vano portaoggetti.
Grazie all’azione dei carboni attivi o di filtri particellari (dipende dalle tipologie),
riesce a bloccare spore, pollini e le sostanze nocive che provengono dal motore e gas
di scarico. Infine vi scherma anche dai cattivi odori. Insomma tanto piccolo e
ingiustamente dimenticato, quanto importante!
Il filtro antipolline va cambiato una volta l’anno o ogni 12-15.000 km percorsi. Più che
è un costo, vedetelo come un investimento.
Un filtro abitacolo correttamente funzionante è fondamentale non solo se sei un
soggetto allergico, ma anche se vuoi proteggerti dai gas di scarico, i fumi nocivi del
motore e cattivi odori.
Per capire quando sostituirlo solitamente i sintomi sono due: la ventilazione dell’auto
non ha la stessa spinta e la condensa sui vetri è sempre più frequente e
anormale. Se verificate almeno uno dei due, fate controllare il filtro abitacolo nella
vostra officina e assistenza .

PRENOTA ADESSO

LA MANUTENZIONE PER LA TUA VETTURA

SOSTITUZIONE FILTRO ARIA

Il filtro aria è un componente che fa parte dell’impianto di alimentazione dell’auto ed è
situato nel vano motore all’interno di un contenitore che si chiama air-box. Ha il compito
di filtrare l’aria che dall’esterno entra nel motore dell’auto per la combustione del
carburante. Grazie alla sua presenza tutti gli elementi come residui di fogliame, detriti,
polveri e acqua contenuti nell’aria vengono filtrati e non entrano nel motore e questo
permette alla camera di combustione di ricevere la giusta quantità di aria pulita.
Le scadenze per la sostituzione di queste componenti sono riportate nel libretto di
manutenzione dell’auto dove, generalmente, viene indicato di sostituirli ogni 15.000/20.000
Km o almeno una volta l’anno. Questi filtri vengono inoltre sostituiti quando si effettua
il tagliando sulla vettura.

SOSTITUZIONE CANDELE

Con il termine candela, o più precisamente candela d’accensione, si indica il dispositivo che genera la scintilla all’interno di ogni camera di combustione nei cilindri di un motore a benzina. Nei motori Diesel, noti anche come motori ad accensione spontanea, la combustione è innescata invece da una compressione. Su questa tipologia di motori non troviamo le candele d’accensione, ma le cosiddette candelette. Il loro funzionamento può variare a seconda dell’età dell’automobile. Nei vecchi motori a iniezione indiretta hanno il compito di riscaldare il combustibile nella precamera di combustione mentre nei nuovi motori a iniezione diretta svolgono un ruolo più marginale in quanto le moderne pompe ad altra pressione nebulizzano il carburante rendendo più facile la combustione anche alle basse temperature. Anche per i meno esperti, capire lo stato di usura delle candele può diventare un’operazione relativamente facile con un po’ di pratica. Se la candela necessità di essere sostituita di norma lo si capisce da alcuni “sintomi” abbastanza comuni su tutti tipi di autovettura: difficoltà durante l’accensione, aumento dei consumi, uscita di fumi eccessivi dallo scarico e nei casi più fastidiosi rallentamenti imprevisti e “singhiozzi” durante il viaggio. In questi casi può essere utili prima della sostituzione controllare la base della candela per capire un po’ più a fondo il problema. Se la candela è color nocciola, il motore sta funzionando bene, se la candela ha dei residui d’olio molto probabilmente bisogna controllare i livelli dell’olio, se è umida o arrugginita in alcuni punti è possibile ci sia qualche infiltrazione d’acqua.

PRENOTA ADESSO

LA MANUTENZIONE PER LA TUA VETTURA

SOSTITUZIONE FILTRO CARBURANTE

Si tratta di una delle operazioni di manutenzioni più efficaci per la salute dell’auto, sostituire regolarmente il filtro carburante è un toccasana. Mantenere la nostra auto efficiente e in perfetta forma è essenziale e a tal scopo sono diverse le operazioni di manutenzione che si possono effettuare regolarmente, in questo senso si possono scongiurare danni ben più gravi. Un esempio lampante è la sostituzione del filtro del gasolio o benzina. Il filtro svolge un’azione importante, permette di depurare dai detriti il carburante prima che questo venga utilizzato per la combustione vera e propria. In questo senso idealmente sta a metà strada tra il serbatoio e gli iniettori. Stabilire un limite chilometrico per la sostituzione del filtro gasolio non è così semplice perché deriva da parecchi fattori. La qualità di carburante utilizzato o lo stato interno del serbatoio della nostra auto non sono che esempi di questi fattori.

PRENOTA ADESSO

LA MANUTENZIONE PER LA TUA VETTURA

ALTRIMENTI COMPILA IL
MODULO CON I TUOI DATI

CONTROLLI EFFETTUATI

  • LIVELLO LIQUIDI
  • CARICA BATTERIA​
  • CINGHIE DI TRASMISSIONE
  • RETROVISORI
  • PARABREZZA
  • FANALERIA
  • TERGICRISTALLI
  • LAVAVETRI
  • CINTURE SICUREZZA
  • PNEUMATICI E PRESSIONE
  • SOSPENSIONI
  • REGOLAZIONE SEDILI
  • PEDALERIA
  • EMISSIONI
  • MARMITTA DI SCARICO
  • DISCHI E PLACCHETTE FRENI