Laurens van der Acker: i modelli Dacia non saranno più venduti come Renault

Renault Ez-Pro, elettrica e autonoma: così sarà la consegna merci in città
settembre 21, 2018
Renault Trafic SpaceClass Super Sconto
settembre 25, 2018

Nuova strategia del gigante francese. Laurens van der Acker punta a una nuova gamma di modelli Renault in cui non sono inclusi i modelli del marchio low cost, ad eccezione del Duster. L’intenzione del capo del design è che ogni marchio venda i propri modelli in tutto il mondo, il che aumenterà il posizionamento di Renault verso un’immagine più Premium.

Parigi – Il capo del design di Renault, Laurens van den Acker, ha idee nuove e ambiziose sul marchio francese per un futuro non troppo lontano. Il capo degli stilisti ha carta bianca non solo per sviluppare l’immagine dei nuovi modelli della Renault, ma anche per implementare una nuova strategia che, in linea di principio, interesserà solo la marca del diamante e della Dacia. Le intenzioni passano per salire posizioni nel marchio francese per eccellenza elevandolo ad un nuovo livello. Non stupitevi di leggere o sentire che Renault finge di essere considerato un marchio premium, un obiettivo più che ambizioso oggi possibile solo alla portata dei tedeschi che tutti conosciamo e che anche DS aspira a diventare grazie a una nuova gamma di prodotti: alla Renault pensano che anche loro possano essere un’altra alternativa. E questo passa attraverso una nuova strategia diretta da van den Acker, con un primo passo: smettere di vendere modelli del marchio low cost nei diversi mercati del mondo in cui appare l’emblema della losanga, specialmente nei cosiddetti mercati emergenti come la Russia, Sud America e Sud Africa dove modelli come Logan o Duster non sono commercializzati con il marchio rumeno. Questa iniziativa promossa dal responsabile del design è stata annunciata nel recente Salone di Mosca sfruttando la presentazione del concept della nuova Renault Arkana, il primo SUV con l’aspetto coupé distintivo e con una maggiore elaborazione e qualità rispetto ai modelli della Dacia, un strategia che ha il via libera da Carlos Ghosn e che aumenterà progressivamente. Laurens van der Acker ha dichiarato nell’evento russo: “Il mio obiettivo è avere una gamma globale in Renault e, dato che alcuni modelli del marchio derivano da Dacia, voglio che finisca”. Van der Acker ha anche sottolineato che Logan e Sandero saranno sostituiti da modelli completamente nuovi, che continueranno ad essere venduti in Europa come Dacia, anche se il Duster potrebbe “essere l’unica eccezione nella gamma Renault” poiché è uno dei nostri modelli più venduti.