Gruppo Renault: semestre brillante per tutti i marchi

La Francia vuole mettere al bando benzina e diesel entro il 2040
luglio 20, 2017
Tour Crossover Renault 2017
luglio 24, 2017

Parigi – Forte crescita nel primo semestre per il Gruppo Renault. Tra autovetture e veicoli commerciali, infatti, i brand Renault, Dacia, Lada e Samsung hanno venduto 1,88 milioni di unità, con un aumento del 10,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E i risultati sono positivi in tutte e cinque le aree geografiche in cui opera il Gruppo guidato da Carlos Ghosn. ’Europa ha pesato per la maggior parte del volume globale, con 1,02 milioni di esemplari commercializzati (+5,6%) e segno più presente in tutti i Paesi, con quattro eccezioni: Regno Unito, Irlanda, Belgio e Cipro. Incrementi a doppia cifra si sono registrati in Germania, Italia, Portogallo e Olanda. Più contenuta (+1,8%) la crescita del mercato francese, in assoluto il più importante per il Gruppo, dove sono usciti dalle concessionarie 368.000 veicoli. Questa buona performance nel Vecchio Continente è stata trascinata dalla Clio e ancor più dalla famiglia Mégane (Scénic inclusa), mentre per quanto riguarda i brand merita rilievo il +10,1% della Dacia. Passiamo all’Eurasia, la seconda regione più importante per il Gruppo. Qui, grazie alla forte posizione della Lada in Russia e della Dacia in Romania, i francesi sono riusciti ad archiviare un confortante +8,6%, passando dalle 297.500 unità del primo semestre 2016 alle 323.000 di quest’anno. In Russia, in particolare, il volume è cresciuto del 14%, per un totale di 201.000 esemplari. Risultati positivi anche nella regione Africa-Medio Oriente-India, nella quale 249.100 veicoli hanno incontrato un cliente (+19,3%). Considerevole soprattutto l’exploit del Gruppo in Iran, dove ha pressoché raddoppiato il volume, che ha toccato quota 68.400 macchine, mentre nel Maghreb le unità commercializzate sono state 70.200 (+10,1%). Infine, l’America Latina e l’Asia-Pacifico: nella prima sono stati venduti 181.600 pezzi (+14,6%), nella seconda 100.500, il che significa un aumento di ben il 50,5% rispetto ai primi sei mesi dell’anno scorso. Tra i singoli brand, la Renault ha piazzato sul mercato 1,14 milioni di unità (+10,8%), la Dacia 310.100 (+12,3%), la Lada 144.800 (+11,2%) e la Samsung 52.800 (+12,5%). Quanto ai modelli, quelli che più hanno contribuito ai risultati del Gruppo sono stati le Renault Clio (+8,2%), Logan (+68,5%), Sandero (+137%), Talisman (+95,3%), Zoe (+43,7%) e soprattutto le vetture della famiglia Mégane, che con le loro 166.500 unità vendute hanno registrato un aumento del 263%. Ottime anche le performance della Dacia Sandero (+24,3%) e delle Lada Vesta (+52,8%) e Xray (+96%). E positivo, infine, l’esordio sul mercato della Renault Koleos, che ha già trovato 28.700 acquirenti.