BMW, Nissan, Renault e Volkswagen finanziano nuovo showroom in UK per promuovere le auto elettriche

Gruppo Renault. Le vendite crescono del 5,7% a settembre Settembre in crescita per il gruppo Renault.
ottobre 23, 2017
taffetta Renault-Nissan tra F1 e Formula E
ottobre 26, 2017

Londra – BMW, Nissan, Renault, Volkswagen, Kia e Mitsubishi hanno contribuito a finanziare un nuovo showroom multi brand di veicoli elettrici a Milton Keynes, a nord di Londra, insieme a Chargemaster, un venditore locale. Lo showroom ha una funzione di marketing piuttosto che una funzione di vendita, ha affermato Ed Jones, il responsabile della categoria EV del settore automobilistico di Nissan UK. Il personale fornirà i prezzi e le informazioni, l’obiettivo è quello di garantire ai visitatori di lasciare lo showroom con una maggiore propensione ad acquistare un EV, ha detto Jones. Nissan non è preoccupato di perdere clienti in favore dei rivali le cui auto sono anche in mostra nello showroom. Questo perché è “fiducioso” della sua posizione sul mercato ha dichiarato il responsabile del brand nipponico. Il responsabile del prodotto BMW per la mobilità elettronica, Dan Elliot, ha detto che più EV si vedranno sulle strade meglio sarà per l’intero settore. Il dirigente ha confermato che le persone hanno sempre più domande sulla tecnologia. “Qui possono trovare tutte le risposte”, ha detto. Lo showroom è anche un ottimo modo per convertire l’interesse della gente per i veicoli elettrici in un possibile acquisto, ha detto Elliot. Il CEO di Chargemaster, David Martell, ha dichiarato che lo showroom è un “pilot” e il suo formato multibrand potrebbe essere ripetuto altrove se funziona. Il negozio si trova in un centro commerciale molto trafficato e ha spazio per quattro EV e li ruota regolarmente. Una flotta di 59 modelli situati nelle vicinanze è disponibile per i test drive. L’idea è promuovere le auto lontano dall’ambiente delle concessionarie. “L’ambiente del centro commerciale è un luogo in cui il cliente è più rilassato”, ha detto un portavoce di Mitsubishi. “È più un posto per sperimentare la tecnologia”.