Addio porte aperte, Renault Italia rilancia “I Love Mondays”

Renault, si attende un’assemblea tempestosa in un contesto di incroci sulle politiche monetarie
giugno 22, 2018
Il bonus di Ghosn legato alle vendite dell’auto elettrica
giugno 29, 2018

Roma – Non solo “porte aperte” alla Renault. Il mercato dell’auto di oggi è pieno di offerte e promozioni studiate ad hoc per invogliare i clienti all’acquisto di nuove vetture. E quello dell’apertura straordinaria delle concessionarie (porte aperte) è un progetto che risale ai primi anni ’80 quando Renault Italia lanciò l’iniziativa denominata “Porte Aperte alla Renault”, un evento completamente inedito accompagnato dalla realizzazione di un concorso che invitava a recarsi in concessionaria in un particolare weekend, con la promessa di premi. In palio c’erano premi invitanti che spaziavano dall’auto alla bicicletta per bambini, fino a sconti sugli eventuali acquisti futuri. A quasi quarant’anni di distanza da quella storica iniziativa Renault Italia rilancia il concetto di “porte aperte” rivoluzionandolo all’insegna del claim “I Love Mondays”, un’operazione unica ed esclusiva nel panorama automobilistico, mirata a comunicare positivamente il giorno che, nell’immaginario collettivo, viene considerato il peggiore della settimana. Grazie a questa campagna, il “lunedì nero” diventa per i clienti della casa transalpina il giorno per beneficiare di una promozione speciale su un numero limitato di vetture in pronta consegna, in aggiunta alla politica commerciale in atto.